Categorie
Green & Sustainability

REPOWER PRESENTA DINACLUB: IL NUOVO PROGETTO DEDICATO AL CICLOTURISMO CHE PREMIA CHI ESPLORA IN BICICLETTA

DINA, il nuovo strumento di ricarica per e-bike firmato dallo studio del Compasso d’Oro alla carriera Makio Hasuike, è l’architrave del nuovo circuito che affianca alla rete di ricarica per e-bike un portale di comunicazione dedicato e un progetto di gamification in
collaborazione con l’app komoot, leader mondiale nel cicloturismo

ilano, 15 Giugno 2021 – Repower, gruppo svizzero del settore energy e leader nella mobilità sostenibile, entra con decisione nel mondo della bicicletta e del cicloturismo con il lancio del progetto DINAclub: un nuovo modello nel quale si incontrano sostenibilità, tecnologia, design e innovazione, un approccio già sperimentato con successo da Repower nel mondo della mobilità elettrica a tre e quattro ruote.

DINAclub è il primo network di ricarica dedicato alla bicicletta a pedalata assistita, che si rivolge alla crescente domanda di soluzioni e di servizi per le e-bike, uno dei trend in fortissima ascesa negli ultimi anni, e ulteriormente esploso in coincidenza del 2020 e del ritorno del turismo di prossimità.

La V edizione del White Paper Repower sulla Mobilità Sostenibile sottolinea come il mercato delle e-Bike in Italia abbia riscontrato nel 2020 un’espansione da +20% rispetto all’anno precedente, con oltre 2 milioni di pezzi complessivi(dati Confindustria ANCMA). La bicicletta a pedalata assistita è uno strumento sempre più ambito dai consumatori italiani e più in generale le due ruote, comprese quelle muscolari, stanno conoscendo un crescente successo.

A fronte di questo scenario in rapida espansione, Repower lancia DINA, il suo nuovo strumento di ricarica pensato per il mondo della pedalata assistita, firmato dallo studio del Compasso d’Oro alla carriera Makio Hasuike. Dal design essenziale ma elegante, progettato sia per esterni che per interni, DINA consente di ospitare fino a sette e-bike e ricaricarne fino a quattro contemporaneamente, offrendo una soluzione smart alle sempre più numerose realtà che si rivolgono con convinzione al mondo dei cicloturisti e ai relativi servizi.

DINA, che si affianca alle altre soluzioni di ricarica Repower per e-bike, come ad esempio il Premio Compasso d’oro 2020 E-LOUNGE, rappresenta l’architrave del nuovo progetto DINAclub, un vero e proprio club che raccoglie strutture e location dotate di uno strumento
di ricarica Repower, offrendo ai propri membri i benefici derivanti dall’articolata campagna di comunicazione e visibilità sviluppata per questo progetto. Come già sperimentato dal gruppo svizzero con la felice esperienza di RICARICA 101, il progetto benchmark pensato per la ricarica per auto elettriche, il valore dell’offerta di un’infrastruttura di ricarica non è soltanto nello strumento in sé, ma nella possibilità di individuarlo a priori, di conoscere le caratteristiche dell’host e di poter, quindi, programmare il
proprio itinerario senza timore di rimanere “a secco”. Per questo, Repower ha stretto un’importante accordo di collaborazione con komoot, applicazione leader mondiale nel mondo del routing e live tracking per gli sport outdoor, con i suoi oltre 20 milioni di utenti
a livello globale.

Categorie
Green & Sustainability Ideas for improvement

REPOWER AL SALONE NAUTICO DI VENEZIA: L’ECOSISTEMA DELLA SOSTENIBILITÀ AL SERVIZIO DELLA NAUTICA E DEL TURISMO

Alla seconda edizione del Salone Nautico di Venezia Repower sarà presente con la sua barca full-electric Repowere, la panchina compasso d’oro al design E-LOUNGE, lo strumento di ricarica PALINA e il nuovo Cargo Bike LAMBROgino

Venezia, 29 maggio 2021 – Da oggi fino al 6 giugno Repower sarà presente all’Arsenale alla seconda edizione del Salone Nautico di Venezia con il suo ecosistema della mobilità sostenibile nel mondo nautico e per il turismo. Il Salone Nautico di Venezia è un appuntamento nato per promuovere e valorizzare l’industria nautica e tutta la filiera del settore, in un’ottica di grande sostenibilità e innovazione.

Al pontile P2, sempre accessibile da Piazzale Campanella, il Gruppo svizzero del settore energy e leader nella mobilità sostenibile espone , una delle prime barche “full electric” native, evoluzione cabinata di una imbarcazione open, ricaricabile anche attraverso le soluzioni di ricarica nate per le e-car, quali PALINA e BITTA, presenti allo stand.

Sarà inoltre possibile provare E-LOUNGE, la panchina polifunzionale di Repower, disegnata dallo studio Antonio Lanzillo&Partners e insignita del prestigioso premio Compasso d’Oro ADI 2020, in virtù della sua perfetta sintesi tra design, innovazione e sostenibilità. E-LOUNGE permette di ricaricare, attraverso le prese elettriche integrate, fino a 6 e-bike, per le quali è stata prevista una rastrelliera ed è dotata di un hotspot WiFi veloce, a cui è possibile connettersi per navigare gratuitamente.

Sarà infine possibile ammirare LAMBROgino, che insieme al modello LAMBROgio, rappresentano un’eccellenza del design. Progettati dallo studio del compasso d’oro alla carriera Makio Hasuike, sono veicoli leggeri a tre ruote e pedalata assistita utili per varie attività, dalla mobilità urbana alla logistica di ultimo miglio passando per le realtà commerciali e industriali.

Con un pacco batterie agli ioni di litio, un’autonomia fino a 40 km e una capacità di carico fino a 350 kg, i cargo bike si prestano ad assumere configurazioni differenti adatte a trasportare agilmente persone e movimentare cose, sia in spazi urbani sia in contesti privati come resort e campeggi, marine, quartieri fieristici e non solo. In questo contesto, i cargobike si inseriscono perfettamente nella logistica di una marina o di un porto, grazie alle caratteristiche tecniche e alla leggerezza della struttura, perfetta per muoversi in contesti ristretti.