Categorie
Green & Sustainability Ideas for improvement

AMIAMO IL PIANETA – IL FUTURO DELLA BELLEZZA PER UN FUTURO MIGLIORE

Tutte le storie migliori iniziano col volersi bene. È proprio qui che si nasconde la vera bellezza, nell’amore verso di sé e verso ciò che ci circonda, che può riassumersi in una sola parola: il pianeta.

Queste storie parlano il linguaggio della cura e del cambiamento positivo, da sempre caro a Miamo: nato nel 2012 al crocevia tra ciò che è già dato e il ciò che c’è di nuovo da scoprire, il brand italiano cammina al confine tra tradizione e innovazione, trovando in questo connubio la sua forza ed unicità.

Tessendo insieme le idee di due generazioni, quelle di una madre e una figlia, Miamo ha dato vita a prodotti di bellezza con un obiettivo ambizioso: stringere un legame tra presente e passato, tra ciò che siamo e desideriamo diventare mettendoci in comunicazione con noi stessi e con gli altri. Perché la bellezza può davvero cambiare la vita delle persone e il nostro pianeta.

Miamo crede fermamente nel legame indissolubile tra la bellezza dell’individuo e quella del mondo in cui viviamo:

“Quando ci prendiamo cura di noi stessi, ci sentiamo bene e possiamo trasmettere la bellezza agli altri e a tutto ciò che ci circonda. Ogni piccolo gesto di bellezza contribuisce a fare del nostro pianeta un luogo più bello.” – dichiara la Dott.ssa Camilla D’Antonio, Co-founder e Direttrice Scientifica di Miamo.

Per questo motivo la sostenibilità costituisce per Miamo e Medspa Srl un vero e proprio core value, che si concretizza nelle formulazioni, nei processi di produzione e nei packaging. Questo porta ad un’analisi continua della catena di produzione con l’obiettivo di individuare possibili punti critici da migliorare in termini di imballaggi, logistica e distribuzione: “Questo studio ci ha permesso di strutturare una strategia a breve e a lungo termine. Abbiamo diverse iniziative in corso; ad esempio, il re-design delle nostre scatole in modo da ridurre la quantità di carta utilizzata per la loro produzione, o addirittura l’eliminazione della stessa se non necessaria.” dichiara Giovanni d’Antonio, CEO e Co-founder di Medspa Srl.

Miamo abolisce la carta anche in relazione alla forza vendita, accelerando i processi di digitalizzazione e fornendo agli addetti strumenti di lavoro che limitano gli sprechi e prediligono il digitale.

Anche nell’utilizzo della plastica Miamo si dimostra all’avanguardia: nel tentativo di dare ampia priorità a soluzioni sempre più sostenibili, il brand punta ad abbandonare l’utilizzo di etichette per sostituirle con stampe serigrafiche in modo da ridurre l’utilizzo di plastica in maniera diretta ed efficiente.

Per quanto riguarda i packaging, la scelta si orienta verso materiali riciclabili e di ultima generazione: un esempio è la carta laminata riciclabile della linea Longevity Plus a base di materiali biobased, cioè derivante per l’80% da fonti vegetali. Anche la scelta dell’alluminio per le confezioni di alcuni prodotti si inserisce perfettamente in questa filosofia: questo metallo è resistente e protettivo, ma completamente riciclabile all’infinito.

Renewal Peel Serum per esempio, lanciato nel 2020, prevede un packaging che rispetta l’ambiente, favorendo il riutilizzo per evitare sprechi: la formulazione al 57% naturale è contenuta in un pack che prevede un astuccio esterno in carta laminata riciclabile realizzata con materiali biobased (80% da fonti vegetali), ed una confezione in latta ideata per essere riutilizzata per altre finalità.

L’azienda sta inoltre lavorando nella direzione di introdurre flaconi 100% plastica riciclata, derivata del riciclo delle bottiglie di latte, e tubi in plastica green derivati dalla canna da zucchero.

La stessa attenzione per la sostenibilità plasma il processo di produzione. Nella linea Age Reverse, una linea anti-età che sfrutta due attivi provenienti dalla biotecnologia marina, i bioprocessi sostenibili consentono di ottenere molecole naturali con efficacia cosmetica dai microrganismi viventi preservando l’ambiente. Attraverso studi di ingegneria biologica marina si riproducono su scala industriale questa tipologia di microrganismi, preservando in questo modo il nostro patrimonio marino.

Ancor più attenzione c’è per il contenuto: Miamo sviluppa infatti ingredienti sicuri e brevettati, così da ottenere il giusto equilibrio tra naturalità, tecnologia ed efficacia.

La vera sostenibilità non è un traguardo, bensì un percorso, fatto di decisioni prese quotidianamente e con consapevolezza, che portano a concretizzare obiettivi reali volti al cambiamento positivo: “Entro il 2024 Medspa aspira a diventare un’azienda sostenibile certificata, ed è in questa direzione che orienterà le sue scelte presenti e future. Nel frattempo, cerchiamo ogni giorno di fare la differenza.” – dichiara Tiziana Iazzetta, General Manager Medspa Srl.

I prodotti Miamo sono disponibili nelle farmacie partner e sul sito Miamo.com.

About Miamo

Miamo è un brand di cosmetici funzionali creato nel 2012, da due farmaciste, madre e figlia: Elena Aceto di Capriglia e Camilla D’Antonio. La loro collaborazione ha permesso di coniugare tradizione e innovazione attraverso l’arricchente dialogo tra due generazioni; la passione comune è il trait d’union tra la storia e l’esperienza nei laboratori chimici italiani e le più moderne ricerche scientifiche americane. Nel 2018 arriva Epigenage®, pool di attivi epigenetici ad azione anti-aging brevettato Miamo, avente un impatto sui geni che regolano l’invecchiamento della pelle.

Miamo riassume nel pay-off della linea, “HEALTHY SKIN SYSTEM” la sua missione. Per mantenere la pelle in salute, Miamo ha strutturato un sistema di protocolli chiamato “Miamo System”, ideato dal suo team scientifico: il protocollo consente di personalizzare il proprio percorso di benessere cutaneo grazie alla combinazione di più prodotti a seconda delle proprie esigenze, accedendo così a un trattamento della pelle di qualità ed efficacia superiore. L’applicazione di sieri e creme segue una logica sequenziale che rispetta la fisiologia cutanea e ne interpreta le regole biologiche, in modo da garantire la salute e la bellezza della pelle.

La filosofia di Miamo è presente anche nelle SPA delle farmacie, dove punta ad introdurre il proprio approccio innovativo al trattamento estetico professionale, unendo manualità esclusive, attivi funzionali e tecnologie all’avanguardia, quadrando il cerchio del collegamento tra il banco etico, il retail e la linea professionale con ben 16 protocolli mirati per tutte le esigenze della pelle anche quella stressata da trattamenti o da fattori esterni.
Gli ingredienti e i protocolli Miamo sono sicuri e brevettati, soggetti a test clinici, strumentali e dermatologici che permettono una comprensione estensiva degli effetti per consentirne un utilizzo mirato, ideale per rispondere alle esigenze specifiche di diversi tipi di pelle.

Miamo in numeri: 7 linee domiciliari 1 linea professionale 6 step di routine.

Categorie
Green & Sustainability

UNA GIORNATA DEDICATA ALLE TECNOLOGIE EUROPEE D’AVANGUARDIA PER LA RIMOZIONE DEI RIFIUTI MARINI E PER L’ECONOMIA CIRCOLARE: IL CONVEGNO INTERNAZIONALE AL SALONE NAUTICO INTERNAZIONALE DI VENEZIA

Il 3 giugno 2021 si terrà, all’Arsenale storico del patrimonio mondiale di Venezia e della sua laguna, il workshop internazionale “Removal of Marine Litter and Circular Economic: Challenges and Opportunities”, organizzato dai progetti H2020 MAELSTROM e InNoPlastic

L’evento presenterà tecnologie innovative e sostenibili per la rimozione e il riciclo dei rifiuti marini, in particolare delle plastiche, costituendo un’occasione d’incontro tra grandi enti industriali, startup e ONG, nel tentativo di trasformare il problema globale dei rifiuti marini in un’opportunità di blue economy. Il workshop è il primo evento annuale nell’ambito dei progetti MAELSTROM (coordinato dal CNR ISMAR) e InNoPlastic (coordinato dal SINTEF), finanziati nell’ambito del programma Horizon 2020 dell’Unione europea, e permetterà di fare il punto sugli sviluppi tecnologici più promettenti nell’Unione europea per la rimozione dei rifiuti marini in all’insegna della blue circular economy, una economiacircolare per i mari del nostro pianeta.

Il workshop ospiterà sia i rappresentanti di altri progetti europei, sia imprenditori indipendenti impegnati nella progettazione e sperimentazione di dispositivi innovativi per il recupero dei rifiuti marini, attraverso tecnologie orientate all’economia circolare.

I nostri progetti sono nati anche credendo fermamente nell’importanza del ruolo dei cittadini per mitigare il problema dei rifiuti marini. Per questo motivo, come parte di MAELSTROM e InNoPlastic, abbiamo pianificato nell’arco dei prossimi 3-4 anni diverse campagne di clean up e monitoraggi dei rifiuti marini in Europa con attività di sinergica cooperazione anche nei Caraibi.

Dopo il workshop si svolgerà una vasta campagna di clean up nel centro storico di Venezia, sulla terraferma e nelle isole minori. La campagna ha il fondamentale supporto dell’autorità locale per la gestione dei rifiuti (VERITAS) e si svolge in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente (5 giugno).

Il workshop, che si svolgerà dalle 10.00 alle 17.30, rappresenterà un momento importante di scambio di conoscenze scientifiche e tecniche, riunendo i rappresentanti dei seguenti progetti europei H2020: MAELSTROM, InNOPlastic, CLAIM e GoJelly dedicati al problema della rimozione e trattamento dei rifiuti marini. Suddiviso in quattro sessioni e con tavole rotonde e momenti di Q&A, a causa dei persistenti vincoli pandemici l’incontro avverrà in modalità mista, in larga misura online e in parte in presenza presso la Torre di Porta Nuova dell’Arsenale di Venezia.